MICHELEPISANI.IT

Tag e meta tag

Per la verifica della proprietà di un sito web

Il meta tag 'google-site-verification'

August 10
07:032014

Come intuibile il meta tag google-site-verification è uno tra i meta tag riconosciuti da Google e serve per fare in modo che il motore di ricerca in questione possa verificare la proprietà di un sito web.
Questo tag va inserito tra i tag head dell'homepage tuttavia il suo utilizzo non è obbligatorio, infatti ci sono dei metodi alternativi con cui poter far effettuare la verifica della proprietà di un sito web da parte di Google come l'utilizzo dei DNS o il caricamente di un file HTML nella root o l'utilizzo dell'account di Google Analytics o di Google Tag Manager.
La Fig. 1 mostra le possibilità appena menzionate con particolare attenzione a quella relativa al meta tag google-site-verification dove è possibile prendere atto di come deve essere dichiarato ed integrato nella pagina:

Il meta tag google-site-verification per la verifica della proprietà di un sito

Fig. 1 - Il meta tag google-site-verification per la verifica della proprietà di un sito

Come indicato anche nelle specifiche è buona norma non rimuovere il tag anche dopo la prima verifica effettuata da parte di Google (avvenuta cliccando sul bottone rosso 'Verifica').


Tags

Autore

Michele Pisani

Michele Pisani

Ho uno spiccato orientamento al problem-solving, se è troppo facile non mi diverto :)
Credo nella volontà e nel cambiamento perchè hanno fatto della mia passione il mio pane quotidiano.
Se devo descrivermi con una sola parola direi... "Concretezza", la mia stretta di mano è una garanzia.

4 Commenti

  1. Franco Friday, November 24, 2017 alle ore 12:15

    Perfetto, non mi era chiaro, adesso ok. Grazie.

    Rispondi a questo commento
  2. Simone Longato Friday, September 22, 2023 alle ore 16:04

    Buongiorno Michele Pisani, ho trovato questo codice su un sito web nel quale sto facendo assistenza (realizzato con Wordpress) installato nella homepage e non capivo cos'era.
    Personalmente utilizzo sempre il caricamento del file via FTP per convalidare la Google Search Console, lo trovo un metodo molto più macchinoso quello di inserire questo codice.

    Rispondi a questo commento
    • Michele PisaniAutore Friday, September 22, 2023 alle ore 17:00

      Ciao Simone,
      grazie del commento :) l'articolo non promuove un metodo piuttosto che un altro ma ne mostra uno dicendo che nello screenshot si vedono anche gli altri. L'articolo comunque è di 9 anni fa, non c'è l'opzione DNS ad esempio, inoltre non tutti hanno accesso FTP, le agenzie SEO possono avere accesso solo ad Analytics o a GTM ma non sono gli stessi che sviluppano il sito, per cui il metodo può essere scelto anche in base alle possibilità :)

      Rispondi a questo commento

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

Articoli e Argomenti correlati

Il Canale YouTube in ITALIANO

1 VIDEO GRATIS ogni 2 settimane! ISCRIVITI!

Entra a far parte della community su Facebook

Categorie popolari

Iscriviti alla mia newsletter

La tua e-mail con me sarà al sicuro.
Non fornirò mai le tue informazioni a nessuno!

Ultimi commenti

MASSIMO BERNARDI

ho cercato ma non ho trovato niente se non dei sensori di passaggio tipo passaggio sotto entrata di …

Michele Pisani

Ciao Massimo, sia i sensori che un sistema già pronto (in base alle tue esigenze) li puoi …

MASSIMO BERNARDI

CIAO A ME SERVIREBBERO QUATTRO SENSORI COSì PER FARE DEI TEST FISICI DOVE POSSO TROVARE UN …

Michele Pisani

Ciao Domenico, in questi casi controllerei la posta, di solito arrivano degli avvisi via email in …