MICHELEPISANI.IT
 

Alcune statistiche di Twitter che è bene conoscere

Come aumentare follower e condivisioni su Twitter

Twitter, come aumentare followers e condivisioni
Febbraio 12
07:062015

Quando inviamo un tweet possiamo porre più o meno attenzione ai dettagli, ma di certo il risultato non sarà lo stesso! L'inserimento di media e link può far salire positiviamente le statistiche, basti pensare che le immagini in un tweet fanno ottenere allo stesso il 150% in più di condivisioni (retweets), l'89% in più di inserimento nei favoriti ed il 18% in più di click rispetto a messaggi unicamente testuali.
I tweet che contengono video ricevono il 28% in più di retweet, inoltre la presenza di uno o più hashtags aumenta del 55% la probabilità di condivisione.
Da non sottovalutare la presenza di link. Essi sono molto importanti ma, per aumentare del 25% il numero dei click è necessario inserire il link all'inizio piuttosto che in fondo. Inoltre è stato verificato che una massiccia condivione di link fa aumentare il numero dei follower.

Scendendo nel dettaglio del messaggio possiamo affermare che i tweet che contengono testo compreso tra virgolette hanno il 30% in più di probabilità di essere condivisi e la probabilità aumenta anche quando il messaggio contiene punti esclamativi.
La presenza di numeri e cifre nel testo aumenta del 17% il retweet del messaggio; la sua probabilità aumenta anche quando il testo contiene una o più delle seguenti parole: "te", "Twitter", "per favore", "retweet" e "post". Nello specifico la parola "Please RT" (RT sta per ReTweet) può far ottenere un aumento di 3 volte la condivisione del tweet, mentre la parola "Retweet" ne stima un aumento di 4 volte.
Menzionare altri utenti può far aumentare l'interesse verso un proprio post per cui può essere buona norma inserire all'interno del testo l'username di uno o più utenti preceduti ciascuno dal simbolo "@".

Un occhio anche ai tempi ed alle dimensioni. Come abbiamo già documentato in un precedente articolo, "Lunghezza ideale dei contenuti sui social network ed in rete", la lunghezza ideale di un tweet per ottenere un maggior numero di condivisioni è compresa tra i 71 e i 100 caratteri.
Anche la frequenza di pubblicazione è importante e per ottenere il massimo numero di retweet è necessario programmare una pubblicazione ogni 24 minuti in virtù del fatto che all'interno di quel range temporale si esaurisce la probabilità di una condivisione.
Abbiamo visto inoltre, nell'articolo "Gli orari migliori e quelli peggiori per postare sui social network", che i migliori orari per la pubblicazione di un tweet a fini di visibilità cadono tra le 13:00 e le 15:00, mentre per ottenere maggiori retweet l'orario ideale è tra le 22:00 e le 23:00. Per quanto riguarda i giorni della settimana sembra ottimale concentrarsi tra il lunedì ed il giovedì.

Fonti utilizzate: visualistan.com e michelepisani.it

Tags
Condividi

Autore

Michele Pisani

Michele Pisani

Ho uno spiccato orientamento al problem-solving, se è troppo facile non mi diverto :)
Credo nella volontà e nel cambiamento perchè hanno fatto della mia passione il mio pane quotidiano.
Se devo descrivermi con una sola parola direi... "Concretezza", la mia stretta di mano è una garanzia.

1 Commento

  1. Walter giovedì 19 marzo 2015 alle ore 01.26

    Ecco spiegato perchè spesso mi trovo citato in alcuni tweet di persone che non seguo.

    Rispondi a questo commento

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

Articoli e Argomenti correlati

Categorie popolari

Iscriviti alla mia newsletter

La tua e-mail con me sarà al sicuro.
Non fornirò mai le tue informazioni a nessuno!

Ultimi commenti

Umberto

Grazie Michele, in realtà faccio un po' fatica a districarmi con l'assistenza di FB... Ora provo e …

Michele Pisani

Ciao Umberto,
hai provato a contattare il supporto tramite la community?

Umberto

Salve, dopo un paio di mesi di tentativi e di modifiche, sono riuscito a far partire la procedura …

Rosa

Salve. Sto unendo due Pagine. Tutto è stato da me 'omogeneizzato', quindi coi nomi simili ci siamo …