MICHELEPISANI.IT

Preparare l'ambiente di sviluppo Android

Installazione di Apache ANT e settaggio della relativa viariabile d'ambiente

Installazione di Apache ANT

Luglio 02
07:272014

Apache ANT è un applicativo Java utilizzabile a riga di comando che consente l'automazione del processo di build delle applicazioni.
Per la sua installazione è necessario in primo luogo scaricare la versione più opportuna dal sito ufficiale Apache Ant - Binary Distributions. Nella pagina di download è evidenziato, come mostrato nella Fig. 1, il numero della miglior versione disponibile rilasciata in quel momento (nel caso specifico la 1.9.4).

Ambiente di sviluppo Android - Ultima release di Apache ANT

Fig. 1 - Ambiente di sviluppo Android - Ultima release di Apache ANT

Scaricare quindi l'archivio zip della versione indicata.
Creare una cartella chiamata developer in "C:\" che ospiterà la nostra installazione.
Creare una cartella chiamata ANT nel percorso "C:\developer" e scompattare il file appena scaricato. Il risultato dovrebbe essere qualcosa del tipo: "C:\developer\ANT\apache-ant-1.9.3"

A questo punto è arrivato il momento di settare la relativa variabile d'ambiente, per farlo è necessario aprire l'opportuna finestra da:
Start > Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Sistema > Impostazioni di sistema avanzate > Variabili d'ambiente

Gli ultimi 2 passaggi sono evidenziati nella Fig. 2 al punto 1 e 2; nella schermata che si aprirà ci sono 2 tipi di variabili d'ambiente: variabili dell'utente e variabili di sistema; quelle che interessano allo scopo sono le seconde, cliccate pertanto sul bottone "Nuova..." (Fig. 2 punto 3) e nella finestra che si aprirà "Nuova variabile di sistema" inserite ANT_HOME nel campo Nome variabile e "C:\developer\ANT\apache-ant-1.9.3" (senza virgolette) nel campo Valore variabile, come mostrato nell'immagine Fig. 2 punto 4, e premere su "OK".

Android - Impostazione variabile d'ambiente ANT_HOME

Fig. 2 - Impostazione variabile d'ambiente ANT_HOME

Adesso è necessario aggiungere questa nuova variabile ai valori della variabile "Path" (che è già presente nell'elenco delle variabili di sistema). Cercare quindi la variabile Path (indicata dalla freccia nella Fig. 3 punto 1), selezionarla e premere il tasto "Modifica...", nella finestra che si aprirà (evidenziata in Fig. 3 punto 2) aggiungere al contenuto già presente nel campo Valore variabile il seguente percorso (separandolo dall'ultimo path inserito tramite un punto e virgola ";" nel caso non fosse già presente): %ANT_HOME%\bin;

Android - ANT - Modifica alla variabile di sistema: Path

Fig. 3 - Android - Modifica alla variabile di sistema Path per aggiungere il percorso di ANT

 

Tags
Condividi

Autore

Michele Pisani

Michele Pisani

Ho uno spiccato orientamento al problem-solving, se è troppo facile non mi diverto :)
Credo nella volontà e nel cambiamento perchè hanno fatto della mia passione il mio pane quotidiano.
Se devo descrivermi con una sola parola direi... "Concretezza", la mia stretta di mano è una garanzia.

2 Commenti

  1. Roberto Rizzo lunedì 19 febbraio 2018 alle ore 11.12

    Ciao Michele. Innanzi tutto complimenti per il sito web, anche per quello che scrivi nella pagina del tuo profilo. La domanda che vorrei porti in merito a questa procedura che interviene sulle variabili di sistema (scusa l'ignoranza) è se possa in qualche modo creare conflitti su un'installazione di Xampp (e relative applicazioni) che nel mio caso specifico gira sotto C:/xampp . Ti ringrazio fin da ora per la risposta.

    Rispondi a questo commento
    • Michele PisaniAutore lunedì 19 febbraio 2018 alle ore 18.31

      Ciao Roberto,
      grazie dei complimenti :) riguardo alla tua richiesta sinceramente non mi sono mai posto questo problema, se i nomi delle variabili sono diversi mi viene da pensare che non ci sia possibilità di alcun rischio di eventuali conflitti, considerando appunto che la cartella dove risiederà il tool dell'articolo (nel caso specifico 'developer') si trova in una posizione diversa sul disco C.
      Ho fatto anche una breve ricerca in rete a riguardo ma non ho trovato informazioni di alcun tipo, il che in teoria è positivo.

      Rispondi a questo commento

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

Articoli e Argomenti correlati

Categorie popolari

Iscriviti alla mia newsletter

La tua e-mail con me sarà al sicuro.
Non fornirò mai le tue informazioni a nessuno!

Ultimi commenti

valeria

ok grazie solo nn riesco contattare assistenza nn so dove cliccare e tante volte mai risposto

Michele Pisani

Ciao valeria, solitamente possono volerci anche un paio di settimane, termine oltre il quale può …

valeria

salve vorrei un informazione quanti giorni passano x unire una pagina facebook con 30 mila membri …